Finiture

Una volta definito l’aspetto strutturale della nuova piscina, gli impianti necessari, gli accessori desiderati e tutti gli elementi funzionali al comfort dell’utente, è altrettanto fondamentale curare i dettagli estetici delle finiture che ne costituiranno l’immagine finale. Le possibilità di personalizzazione sono pressoché infinite e coinvolgono diversi elementi: la pavimentazione perimetrale alla piscina; materiali di finitura dei bordi, sia per quanto riguarda piscine a skimmer che a sfioro; presenza di scale e la scelta del sistema di rivestimento dei bordi interni alla vasca.
Di seguito alcuni elementi utili per orientarsi alla personalizzazione della propria piscina:

  • tipologia di bordi sfioro:
    in agglomerato cemento graniglia o in vetroresina, con griglie dritte o curvabili, adattabili a qualsiasi forma;
  • scale:
    installazione di scale in acrilico, di tipologia standard o dotate di ugelli per idroterapia;
  • rivestimenti interni:
    costituiti da diverse soluzioni come vernici impermeabili con vasta scelta cromatica o membrane in pvc, caratterizzate da un’ampia possibilità di personalizzazione;
  • pavimentazione perimetrale alla piscina:
    come per i rivestimenti interni, l’ampia scelta di bordi e piastrelle dona eleganza e un tocco di personalità;
  • pavimentazioni in legno:
    ampia scelta tra pavimentazioni in legno naturale ed alternative in composto legno-plastica incapsulato che garantisce protezione contro macchie, muffa, decomposizione, viraggio di colore.